Stockholm Design Week: esibizione del marchio giapponese Ariake




Anche se non sono riuscito ad andare a Stoccolma per la Design Week, quest'anno mi ha colpito l'esibizione Quiet Reflection di Ariake, splendidamente curata da Annaleena Leino in collaborazione con la rivista My Residence e il marchio di lampade Wästberg. L’esposizione è avvenuta all'interno di una residenza privata nel centro di Stoccolma, ex ambasciata messicana, scelta per la sua capacità di interagire con arredi e opere d'arte, ricreando un vero ambiente domestico. Gli elementi architettonici originali e le pareti invecchiate forniscono uno sfondo interessante per i pezzi scelti.
Ariake è un marchio di arredi giapponese che si ispira alla spiritualità della cultura orientale e alla vita urbana, mescolando influenze giapponesi e scandinave con un design minimalista e funzionale. Realizzati in rovere, frassino, hinoki, cedro, pelle, carta, cotone e tessuti, ogni pezzo è prodotto nella città di Morodomi, sui disegni dei famosi designer Anderssen & Voll, Gabriel Tan, Keiji Ashizawa, Norm Architects e Studio MK27. Il marchio Wästberg ha invece fornito un altro elemento fondamentale per l’esposizione, l’illuminazione. I sorprendenti ciondoli extra large w151 sono sospesi sopra la bella sala da pranzo e soggiorno. Molto bella anche la lampada rotonda w171 che, progettata per essere utilizzata come lampada a sospensione, è appesa al muro, creando un contrasto morbido e scultoreo contro il muro di gesso rovinato. Altra bella lampada è la w163 da tavolo.
Fotografia by Ariake Press.












Nessun commento:

Posta un commento