Conversione di una vecchia industria con mulino in abitazione in Belgio



Ad oggi non è facile incontrare industrie con mulino, ma in alcune aree storiche come il Kortrijk in Belgio, sono ovunque. A poca distanza dal confine francese, la regione fiamminga dei Kortrijk prosperò dopo la rivoluzione francese del tardo 18° secolo, grazie in parte all'enorme crescita della sua industria del lino. Gli architetti d’interni Frederic Kielemoes e Vanessa Cauwe, insieme a CAAN Architects, hanno iniziato a trasformare alcuni fienili obsoleti attorno alla città in abitazioni, come questa bellissima residenza di famiglia.
I progettisti sono riusciti a conservare sapientemente il passato dell'edificio creando una casa accogliente e familiare. I pavimenti in calcestruzzo lucidato e le pareti in cemento grezzo riflettono la sua precedente funzione, mentre l'illuminazione elegante e i ricchi tessuti, contribuiscono ad ammorbidire e abbellire lo spazio. Gli arredi in rovere con colori chiari conferiscono un ulteriore calore alle aree comuni della famiglia. L’interno è abilmente separato in due zone: da una parte le aree principali con sala da pranzo e cucina, e dall’altra un ufficio e uno spazio di archiviazione. La caratteristica più interessante del progetto è la simbiosi degli spazi interni ed esterni. La struttura originale beneficia dell'aggiunta di un padiglione costruito in vetro e legno, permettendo così di incorniciare le stupende viste della vasta campagna circostante. Una combinazione di stile rustico moderno, offre la metamorfosi di uno spazio grezzo in una casa familiare confortevole e bella.

La fotografia è di Cafeine.






Nessun commento:

Posta un commento