Il Museo d'Arte di Nantes in Francia riapre al pubblico dopo sei anni



Finalmente, dopo sei anni di chiusura, il 23 Giugno ha riaperto al pubblico uno dei più importanti musei delle arti figurative della Francia dopo la trasformazione ad opera dello studio di architettura Stanton Williams. Il Musee d'Arts De Nantes incorpora diversi edifici accanto al palazzo originale del XIX secolo con una estensione di 4.000 metri quadrati destinati all'esposizione della collezione d'arte contemporanea. Lo spazio comprende ora un auditorium, una biblioteca, un nuovo centro didattico, un archivio e una corte esterna. Nel frattempo, il nuovo design paesaggistico collega il museo al Place de Oratoire e ai giardini botanici. Una nuova estensione, chiamata "cubo", è collegata al palazzo con una spaziosa galleria che si estende su due lati. Qui, quattro piani dello spazio espositivo sono collegati da ampi tagli che consentono alla luce naturale di entrare nell'edificio. Sul lato sud dell'estensione, una scala in marmo e vetro fornisce un contrasto visivo con la scala esistente. All'interno del volume monolitico, troviamo 350 km di fili di silicone traslucido che compongono l'installazione pensata da Susanna Fritscher per l'area patio esistente del museo, e che incornicia lo spazio appena rinnovato.

La fotografia è di Hufton + Crow.











Nessun commento:

Posta un commento