Mattoni a contrasto ed interni in cemento e legno



Un paio di volumi interdipendenti rivestiti in mattoni chiari e fronteggiati da ampie finestre senza contorno estendono la parte posteriore di questa casa vittoriana a ovest di Londra chiamata Kew House. Lo studio di architettura McLaren Excell ha rinnovato la proprietà e un ex stabile con cortile nella zona di Richmond per creare una casa con un interno più aperto e connesso.
All'interno, i due volumi costituiscono uno spazio non continuo ma con diverse aperture posizionate per inquadrare le viste verso l’esterno come il giardino e un albero di magnolia al centro. Il piano terra è completamente aperto e presenta un pavimento in cemento che unifica i vecchi e nuovi spazi. Il calcestruzzo è stato utilizzato anche per costruire un nucleo centrale contenente le scale, una lavanderia, magazzino e cucina, così come la monolitica isola della cucina e le superfici nel bagno al piano superiore. Il cemento scuro e patinato contrasta con la falegnameria in rovere che introduce un tono più morbido e naturale all'interno. La pannellatura delle pareti nasconde gli spazi contenitivi e incorpora delle sedute, come nelle profondità delle finestre. Una scala di quercia massiccia, illuminata da un lucernario, conduce ai due piani superiori che contengono camere da letto e bagni con la stessa combinazione di legno, superfici scure e soffitti bianchi.

La fotografia è di Simone Bossi.











Nessun commento:

Posta un commento