Stormo di uccelli origami sospesi durante il Festival des architetture vives



Per il Festival des Architetture Vives, un team di progettisti francesi ha creato una delicata e stravagante installazione artistica a Montpellier. L'evento annuale riflette sull'architettura e il suo sviluppo nel contesto urbano invitando i visitatori a scoprire le opere contemporanee della città. Cortili di alberghi privati, generalmente chiusi al pubblico, apriranno le loro porte per ospitare installazioni d'arte espansiva multimediale e mostre.
Maxime Derrouch, Typhaine Le Goff e Emeline Marty hanno immaginato l'installazione come "un momento per il sogno e la contemplazione". Il team ha sospeso decine di uccelli origami in carta al soffitto del cortile, con una disposizione a spirale dal più piccolo al più grande. Sotto i piedi degli spettatori, è stata posizionata una superficie a specchio così da poter scrutare la parte inferiore degli uccelli. L'installazione vuole simboleggiare i temi dell'innovazione e delle idee, dove gli uccelli in miniatura salgono attraverso lo storico cortile e diventano più grandi in quanto mirano in alto.

La fotografia è di Paul Kozlowski © photoarchitecture.com






Nessun commento:

Posta un commento