Abitazione in villa Liberty ai piedi della collina bolognese by Elisa Manelli



L’architetto Elisa Manelli ha rinnovato questa abitazione collocata al primo piano di una villa Liberty ai piedi della collina bolognese. Sono stati ridisegnati i collegamenti tra le stanze della zona giorno ed utilizzate delle tonalità pastello per definire gli ambienti, così come avveniva nelle abitazioni del primo ‘900. Le pareti presentano diverse palette di colore a contrasto con gli stucchi bianchi dei soffitti. I colori utilizzati sono azzurro carta da zucchero, ocra, blu degli impasti cementizi e rosso pompeiano.


Gli arredi contemporanei ed alcuni originali in stile orientale dialogano all'unisono con lo stile della casa e con i dettagli decorativi del periodo Liberty, come la parete con tulipani ocra e dettagli in foglia d’oro ispirata ai disegni tessili di Mariano Fortuny. Gli elementi architettonici non originali, quali il camino e la boiserie che funge da testata del letto, sono stati evidenziati volutamente con uno stacco cromatico e materico rispetto al preesistente, rivestendoli con impasti cementizi di colore blu. Alcune icone senza tempo del design, come la Eames Lounge Chair di Charles Eames, il tavolo Valmarana di Carlo Scarpa, gli sgabelli di Alvar Aalto o la lampada da tavolo Fontana grande di Max Ingrand, arredano gli spazi conferendo unicità.

La fotografia è di Giulia Manelli.










Nessun commento:

Posta un commento