Immersive projection by Miguel Chevalier King's College Chapel in Cambridge




In occasione di una campagna di raccolta fondi organizzata dalla Università di Cambridge nel king College Chapel, il 17 ottobre 2015, Artichoke ha invitato l'artista Miguel Chevalier a creare una serie di proiezioni immersive per accompagnare i discorsi dei professori
 ed ex allievi, tra cui Sir Ian McKellen, il professor Chistopher Dobson, il professor Carol Brayne e Sir David Attenborough, e conclusi da un aspetto senza preavviso dal fisico di fama mondiale Stephen Hawking, noto per il suo lavoro sui buchi neri. 
Questa è stata la prima volta che l'Università di Cambridge ha invitato un artista per fare un'opera d'arte nella Cappella. 

Per l'evento, Miguel Chevalier immagina una serie di diversi universi grafici, che vengono generati in tempo reale e utilizza la propria lingua "digitale" per illustrare e interpretare una vasta gamma di argomenti, tra cui Academic Excellence, Salute, Africa, Biologia, Neuroscienze, Fisica, Biotecnologie ... 
un  colorato universo vivente costantemente rinnovato invade così lo spazio della cappella. Tutto galleggia, si dirama, appare e scompare, trasformandosi sempre in qualcos'altro. Linee colorate di luce disegnano paesaggi mentali davanti ai nostri occhi. 



Per illustrare la ricerca di Stephen Hawking sui buchi neri, Miguel Chevalier immagina un ambiente immersivo composto da migliaia di costellazioni che si tuffano sugli ospiti nel mistero dell'universo. Nello stesso spirito, ognuna delle proiezioni attira il pubblico in un'atmosfera magica e poetica dove la scienza incontra la spiritualità. La luce morbida e la ricchezza dei colori dall'impianto digitale è in risonanza anche con la luce delle vetrate. L'installazione dà vita dell'edificio davanti ai nostri occhi, creando un'esperienza visiva senza precedenti. Questa installazione digitale è una celebrazione della apertura mentale e l'altezza della ricerca dell'Università di Cambridge.
Campaign: Johnson Bank Curators: Helen Marriage and Bill Gee / Artichoke Trust





Nessun commento:

Posta un commento