Appartamento di 55 mq a Tel Aviv by Zusman & Navon



L'arredatore Maayan Zusman e l’architetto Amir Navon hanno progettato su misura uno spazio di archiviazione nascosto per un appartamento a Tel Aviv. Per sfruttare al massimo i 55 mq dell'appartamento Ein Gedi Street, la coppia ha eliminato alcuni muri esistenti e utilizzato pannelli di legno per dividere l'appartamento in più zone.


Lo spazio d’ingresso è a pianta aperta con cucina, soggiorno e sala, separato da una sezione di pannelli in legno dalle due camere e dal bagno, racchiuse da una coppia di porte scorrevoli parallele. Il parquet a spina di pesce nell'area abitata contrasta con il liscio pavimento di cemento in camera da letto. Un piccolo spazio di lavoro con scrivania e sedia si trova in una nicchia nel muro a pannelli, che contiene anche armadi "nascosti". Una serie di fori rotondi nell'armadio adiacente alla zona giorno sono stati progettati per rilasciare il calore dagli impianti elettrici. I pilastri di cemento strutturali dell'appartamento sono stati nascosti sotto i pannelli e utilizzati per formare scaffalature.


Così come le pareti in legno, Zusman e Navon hanno progettato i tavoli per salone, mensole, un letto, e l'isola della cucina. Gran parte dei mobili fonde legno e metallo, con oggetti di recupero come le sedie verde sul balcone che era stata buttata via da un vicino. Lampi di colore sono diffusi in tutta l'appartamento, dal blu dell’area lavoro, al rosa degli interni della porta, al verde di un pannello in camera da letto. Una porta scorrevole fornisce l'accesso ad un balcone che si estende quasi tutta la lunghezza dello spazio.

La fotografia è di Gidon Levin.















Nessun commento:

Posta un commento