WA Australian design.The Great Wall by Luigi Rosselli Architects



Il muro di terra battuta più lunga dell’ Australia e, probabilmente dell'emisfero sud, è stato selezionato come finalista dall’Australian Institute of Architects per il WA Australian design award. realizzato da Luigi Rosselli Architects, lungo 230 metri, il muro di terra battuta si snoda lungo il bordo di una duna di sabbia e racchiude dodici residenze ricoperte di terra, create per fornire alloggi a breve termine per un ranch durante il raccolto di stagione.




Con la facciata in terra battuta spessa 450 millimetri e la duna di sabbia alle loro spalle e a formare i loro tetti, le residenze hanno la migliore massa termica disponibile, che le rende naturalmente fresche  nel clima subtropicale. Il muro di terra battuta (costruzione) è composto da  argilla sabbiosa di ferro che è una caratteristica dominante del sito, ghiaia ottenuta dal fiume adiacente e acqua.




Il design della struttura rappresenta un nuovo approccio per l'architettura remota  nord occidentale. Tutto è avvolto dal colore rossastro della terra e lo stesso colore si ritrova negli interni, nelle finiture.
Del sito fa parte  anche una cappella circolare. La cappella centrale costituisce anche l'apice della collina di sabbia. Originariamente concepita come una struttura aperta, si è deciso poi di chiuderla con finestre scorrevoli in vetro curvato per fornire protezione da tempeste di polvere. Il tetto della cappella è costituito da lastre in acciaio Cor-Ten, formando un cono obliquo e che culmina con un lucernario. Il tetto è stato fabbricato fuori del sito e trasportati in due metà. di fronte la cappella si stende un piccolo cimitero.





Le foto sono di Edward Birch

Nessun commento:

Posta un commento