La scultura controversa di David Cerny



Passeggiando per Praga si possono incontrare le controverse e criticate opere dell’artista David Cerny.  Enormi bimbi senza volto che gattonano per le vie dell’isola di Kampa. Statue provocatorie che hanno creato non pochi problemi all’artista ma che hanno un loro fascino intrinseco. Piuttosto che artista, David Cerny preferisce essere definito un semplice scultore, il cui obiettivo principale è quello di stupire e turbare il pubblico. Le sue opere si pongono spesso in posizione apertamente polemica nei confronti del panorama politico della Repubblica Ceca. Cerny ha raggiunto la notorietà nel 1991 dipingendo di rosa un carro armato sovietico, a memoria del secondo conflitto mondiale.




La sua provocazione venne reputata intollerabile e l’artista venne arrestato, per poi però venire rilasciato dopo che 12 membri del Parlamento ceco dipinsero a loro volta il carro armato di rosa per dimostrare la propria solidarietà con l'artista. Un’altra traccia rilevante del lavoro di David Cerny a Praga è la serie di sculture Tower Babies, la quale raffigura un gruppo di figure infantili che si arrampicano sulla Žižkov Television Tower.





Molti dei lavori di David Černý si nascondono in luoghi storici della città di Praga e spesso vengono oltrepassati dai turisti sbadati che, fotocamera alla mano, sono pronti a scattare foto all’ennesima guglia in lontananza o meraviglia architettonica in cui si imbattono per caso o per volontà: il mio consiglio è quello di guardare meglio e più approfonditamente, per scoprire qualcosa che vi fornirà  un’interpretazione sicuramente più eccentrica ed inusuale di questi posti.
Soggetti fuori scala, sottosopra, irriverenti o semplicemente nel posto sbagliato, popolano le vie scelte dal'artista per le sue installazioni.





Nessun commento:

Posta un commento