La pittura di Kate Jacobson nell'arte contemporanea



"Sia lo yoga che l'arte hanno di mira la stessa cosa, cioè, di ristabilire la nostra connessione personale con il mondo intorno a noi secondo la nostra creatività interiore. Per rendere il corpo e la mente  un condotto attraverso il quale l'energia creativa può fluire liberamente, senza ostacoli da restrizioni esterne, nella fiducia che questa energia, essendo parte della energia universale, è in definitiva puro e gioioso!".
Queste parole descrivono bene il modo di vivere e di creare di Kate Jacobson, artista e istruttrice di yoga attualmente sulla scena dell’arte contemporanea.




Il mio occhio è molto sensibile alla luce e al colore. Sono ispirata dalla luce e dal rapporto estetico con il colore nelle scene mondane. Prevalentemente con i colori ad olio, mi piace dipingere  la gente, gli  animali, paesaggi e nature morte. I miei quadri si evolvono attorno l'evanescenza del tempo e degli anni, unicità di breve vissuto, di esperienze e di momenti. I miei quadri sono l'occasione per afferrare lo sconosciuto che c’è in un qualsiasi soggetto”.
L’artista racconta  che ha sempre dipinto, fin dall’infanzia. La nonna le ha fatto conoscere il disegno e la pittura .nata e cresciuta a Columbus in Georgia, ha frequentato l’università del Mississippi. Dopo la laurea, si è trasferita di nuovo a Columbus Georgia, dove è diventata  assistente dello studio per Bo Bartlett e Betsy Eby. Poi  ha avuto una vocazione a Denver in Colorado, dove si è trasferita a perseguire la sua passione per l'arte. Si innamora  di Denver e delle montagne circostanti.



Dopo aver visitato Nashville Tennesse nel mese di giugno, il mio cuore ha desiderato di essere di nuovo a sud. Questa città è tutto quello che ho sognato e altro ancora. Sono piena di gratitudine per essere in grado di fare ciò che amo in un luogo che mi ispira e mi entusiasma  tutti i giorni”.

Nessun commento:

Posta un commento