Salone di bellezza e per capelli MOOK in Giappone by Okuwada Architects Office



Il salone Mook, progettato da Okuwada Architects Office in uno spazio di 82,7 mq, si trova lungo una delle strette strade della città di Nakazakicho in Giappone, circondata da villette a schiera conosciute come nagaya e appartamenti a blocchi di recente costruzione.


L’elemento chiave del progetto è l’utilizzo di tavole di legno di quercia non trattate, che sono state aggiunte su tutte le superfici dello spazio, anche su quelle inclinate verso l'interno che circondano le facciata vetrata ad incasso. L'intenzione era rendere la facciata d'ingresso un tutt'uno con la strada ed il paesaggio esterno. L’architetto Okuwada descrive gli spazi intorno all'entrata come “cave”, separate da una colonna che divide la grande vetrata dalle doppie porte.


All'interno, una piccola sala d'attesa è posizionata accanto al bancone della reception, realizzato con un massetto di malta. Lungo l'altro lato, una serie di scatole riflettenti di diverse dimensioni integrano gli specchi per clienti, ma anche depositi per utensili e prodotti sui lati. Ogni scatola è accompagnata da una poltrona di pelle imbottita. Una coppia di schermi di cemento nasconde i lavandini per il lavaggio dei capelli dietro la reception. D'altro lato troviamo un piccolo WC e una stanza in più che può essere utilizzata per i trattamenti. Prodotti di bellezza e per i capelli vengono visualizzati sugli scaffali in fondo al salone, che è illuminato da lampadine a vista sospese con corde di diverse lunghezze.

La fotografia è di Keishiro Yamada.







Nessun commento:

Posta un commento