OPA PRESENT CONCEPTUAL CLIFFSIDE CASA BRUTALE ON THE AEGEAN SEA




'Casa Brutale' è una dichiarazione di semplicità e di armonia dell'architettura contemporanea. La residenza progettata da OPA (Open Platform for Architecture), è uno spazio di vita camaleontico che vacilla sulle alte scogliere a picco sul mare Egeo. 


Si tratta di uno studio sull’estetica, la struttura, la funzione e l'ingegneria, che si spera venga costruita. Casa Brutale, attinge direttamente da un capolavoro italiano, Casa Malaparte di Adalberto di Libera. La casa è stata pensata con materiali semplici come il legno, il vetro, e cemento grezzo, ponendo l'accento sul paesaggio e l’oceano. Nulla si estende sopra il livello del suolo, e l'impatto è limitato ad una singola facciata che separa la parete rocciosa verticale. 


Il tetto della residenza è una piscina cristallina di vetro rinforzato, con il fondo smaltato che funziona come un lucernario massiccio che inonda l'interno con luce naturale. Un vetro particolare copre l'intera scogliera di fronte la facciata. Cinquanta scale portano alla porta bilico d’entrata, di legno invecchiato. 




Internamente, il resto della casa è nuda, aperta e semplice. Un tavolo da pranzo in calcestruzzo gettato è accompagnato da un set di panchine in cemento, sormontato da una superficie di appoggio di legno. Dietro i sedili, vi è un camino che sembra una scultura.

Una sottile scala di acciaio, conduce i residenti dalla cucina al piano rialzato, dedicato alla camera matrimoniale. Al piano principale, c'è un’altra stanza con un piccolo corridoio che conduce ad una zona di stoccaggio e al bagno.







Nessun commento:

Posta un commento