Quando una piscina nasconde una casa: House Pool © by Grandi Architetture & Partners



E’ quasi tempo di vacanze e relax. Non vi piacerebbe trascorrere il periodo estivo in una casa costruita sotto una piscina?

Lo studio milanese Grandi Architetture & Partners ha sviluppato il concept House Pool © progettato dell’artista Ottavio Fabbri con l’obiettivo di stupire chi osserva e, al tempo stesso, preservare la bellezza di un paesaggio senza interferire con le linee degli elementi presenti in natura. Una soluzione innovativa ed ecosostenibile nella scelta dei materiali. I moduli sotterranei di House Pool ©, infatti, prendono la luce da grandi oblò posti sotto la piscina che, a sua volta, si trasforma in un vero e proprio soffitto illuminante. Il risultato è un ambiente futuribile, altamente tecnologico, i cui componenti vogliono ricordare l’atmosfera sottomarina: arredi dalle forme smussate, come se fossero stati plasmati dall’acqua, colori semplici ed essenziali e predominanza del bianco, per immagazzinare e riflettere la luce esterna.


Questo progetto – ha commentato l’AD di Grandi Architetture & Partners Massimo Marzoratinon si limita a essere emozionale nelle caratteristiche architettoniche. Il valore aggiunto di queste abitazioni è infatti quello di creare un’empatia con la natura circostante senza in alcun modo condizionarla. La piscina agisce come uno specchio d’acqua che separa fisicamente l’interno e l’esterno lasciando percepire, anzi amplificandolo, ogni più piccolo cambiamento. Basti pensare ai giochi di luce che una semplice foglia può provocare galleggiando sulla superficie della piscina”.



Grandi Architetture&Partners
Situato a Milano - con sedi a Lugano, Bucarest e Dubai – GA&Partners si occupa di architettura, design e contract, offrendo piena assistenza in tutte le fasi della progettazione. Dall'arredo urbano all'interior design, fino alla cantieristica nautica di lusso, lo studio si avvale di un team composto da collaboratori e partners la cui esperienza garantisce una visione integrata ai diversi ambiti di intervento. Con l'obiettivo di coinvolgere attivamente il cliente nel processo di “design thinking”, dando spazio alle sue idee.

Nessun commento:

Posta un commento