Cinema e arte: Mr Turner



Arriva al cinema uno dei più grandi e rivoluzionari pittori inglesi della prima metà dell' ottocento. Criticato o non capito, Joseph, Mallor,William Turner (1775-1851) è il primo a sperimentare un nuovo tipo di pittura. Tra i maestri del romanticismo, è il  primo tra coloro che si possano definire “pittori moderni”. Nuovo uso della luce ( “la luce è Dio”) e del colore, vero veicolo di immagini ed emozioni. C’è chi lo definisce precursore dell’ impressionismo e infatti nelle ultime opere, Turner lascia al colore steso a chiazze, il compito di rappresentare immagini e personaggi. La figura eccentrica e romantica di questo grande artista è raccontata da Mike Leigh in un meraviglioso film da poco nelle sale di tutto il mondo.




Fotografia fantastica, locations e costumi all’altezza del compito affidatogli, tanto da guadagnarsi 4 nominations agli Oscar (fotografia, scenografia, costumi, colonna sonora) e svariate altre nominations (British Academy Film Awards, Festival di Cannes, - European Film Award, New York Film Critics Circle Awards)
Protagonista l’attore Timothy Spall che ripercorre la carriera del pittore. Tra gli alti e bassi della vita, il rapporto col padre e la critica, lo stretto legame con la natura, la luce  e tutti i suoi misteri. L’artista inglese è ben presentato, immerso nel suo studio o in pittoreschi e romantici scenari inglesi. Le locations sono molte, ma tutte in territorio inglese.



Per gli amanti del genere, è un film da non perdere, un po’ lento, ma assolutamente ben fatto, diretto ed interpretato. Buona visione. 


Nessun commento:

Posta un commento