Accademia Americana a Berlino by Barkow Leibinger



Questo padiglione vetrato dello studio di architettura Barkow Leibinger offre spazi di studio panoramici per borsisti residenti presso l'American Academy di Berlino. L’architetto americano Frank Barkow e l’architetto tedesco Regine Leibinger sono stati incaricati di creare il padiglione studio nel parco con lago dell'istituzione di Berlino, istituito nel 1994 per contribuire a favorire le relazioni tra la Germania e gli Stati Uniti, e che conta il drammaturgo Arthur Miller e l’artista Jenny Holzer tra i suoi alunni. Il Fellows Pavilion vanta pareti di vetro dentro e fuori, una veranda looping e un tetto angolare composto da paraboloidi iperbolici.


Il padiglione si trova di fronte a un lago nella zona Wannsee, a Berlino, all'angolo sud-ovest dei giardini che circondano la casa dell’accademia all'interno di una villa del 19° secolo. La struttura in vetro e acciaio leggero comprende un telaio esterno scheletrico e una scatola centrale trasparente. L'interno è suddiviso in una griglia semplice, creando otto camere. Sei spazi studio, ciascuno con una superficie di sette metri quadrati, gestito attraverso il centro. Uno studio più ampio per il gruppo siede ad una estremità, mentre l'altra estremità ospita una cucina.


Porte di vetro permettono ad ogni camera di aprirsi verso la veranda esterna circostante, anch'essa protetta sotto il tetto. Le pareti tra le stanze e il corridoio centrale presentano ancora vetrate, ma che possono essere protette da tende per la privacy, mentre le finestre in alto permettono alla luce di penetrare attraverso tutto l'interno. Una piattaforma in acciaio rivestita in listoni di rovere fornisce una pavimentazione durevole sia all'interno che all'esterno dell'edificio. Il tetto è sostenuto da quattro colonne, che integrano il drenaggio dell'acqua piovana.

La fotografia è di Stefan Müller.









Nessun commento:

Posta un commento