Appartamento a Lisbona con pareti traslucide e bagno turco by Camarim Arquitectos



Gli architetti di Camarim Arquitectos hanno ristrutturato gli spazi di quello che era in precedenza un appartamento situato sopra quello di proprietà del cliente, dando vita a questo appartamento secondario chiamato A029 apartment. Quando il proprietario precedente lo ha lasciato, il cliente lo ha acquistato in modo da poter estendere la sua proprietà al piano superiore con due nuove camere da letto. Gli architetti hanno trasformato l'appartamento in uno spazio abitativo indipendente con un proprio soggiorno e angolo cottura, per lavorare o rilassarsi separandosi dall'appartamento sottostante.


Per introdurre più luce naturale verso l'interno sono state estese le porte vetrate che collegano il soggiorno con il balcone, è stato rimosso il muro tra salotto e spazio sottotetto, ed è stato aggiunto un lucernario sul tetto spiovente. Una camera da letto matrimoniale, sala fitness e bagno turco, sono separati da una varietà di tende traslucide, schermi e superfici vetrate riflettenti per assicurare una continua distribuzione della luce tra questi spazi. Questi materiali vari in opacità e riflettività, variano a seconda delle condizioni di illuminazione e la stratificazione delle superfici.


Porte in vetro scorrevoli parzialmente riflettenti nascondono una piccola cucina e l'ingresso alla zona sottotetto. Questi diventano più trasparenti quando le luci dietro sono accese. Una parete a specchio che accompagna il balcone sul lato crea l'illusione di più spazio. Schermi pieghevoli di vetro si posso utilizzare per impermeabilizzare il balcone e per fornire maggiore privacy.


Diversi spazi degli interni sono ulteriormente delimitati mediante l'applicazione di vari materiali, come il marmo Vila Viçosa nel bagno turco, il teak in camera da letto e un pavimento autolivellante sintetico nel soggiorno. Un corridoio che conduce dall'ingresso verso il soggiorno comprende una botola nel pavimento, che può essere innalzata per rivelare una scalinata che scende in una piccola sala di lettura nell'appartamento principale.

La fotografia è di Nelson Garrido.











Nessun commento:

Posta un commento