SCREEN HOUSE BY ALAIN CARLE



Circondata da un lago, un fiume e una strada, la "Screen House" è stata costruita su un cantiere irregolare dall'architetto canadese Alain Carle. L'obiettivo era quello di bloccare la vista della strada dall’interno della casa migliorando invece la visuale dell’ambiente naturalistico circostante. L'architetto ha creato una sorta di "hinge space", un piccolo cortile che collega i due assi della casa, agendo quasi come uno schermo che porta al lago.





Il linguaggio materiale segue un concetto di strati con un esterno di mattoni verniciati in colore nero. I pannelli Cedar sono posizionati sulle terrazze esterne e continuano sui soffitti delle aree interne, in cui gli oggetti bianchi come la scala e i grandi mobili sono utilizzati per inquadrare questi diversi spazi.











Nessun commento:

Posta un commento