Landesgartenschau Exhibition Hall con struttura portante prefabbricata da robot



Il Landesgartenschau Exhibition Hall è costituito da 243 diverse lastre di compensato che sono state create utilizzando un metodo di fabbricazione robotica off-site. L'edificio è il primo ad avere la sua struttura primaria realizzata interamente da robot in piastre prefabbricate multistrato di faggio. È stato progettato dagli studiosi della University of Stuttgart Institute for Computational Design (ICD), dall’Institute of Building Structures and Structural Design (ITDK) e dall’Institute of Engineering Geodesy.


L'isolamento, l’impermeabilizzazione e il rivestimento sono stati digitalmente prefabbricati, questo presuppone che la struttura potrebbe essere montata in quattro settimane.  L'edificio è organizzato in due spazi, una zona d'ingresso e un'area espositiva con una grande apertura di vetro con le vedute che fanno da inquadratura sul paesaggio circostante. Ognuno ha il suo soffitto a cupola fatta di lastre di faggio poligonali convesse collegate da un passaggio stretto in lastre concave.


Con una superficie esterna di 245 metri quadrati, una superficie di 125 metri quadrati e un'altezza di 17 metri nel suo punto più alto, l'intera struttura necessaria di soli 12 metri cubi di faggio. Tagli dal processo di fabbricazione sono stati usati per creare il parquet interno.



Ciascuno dei pannelli spessi 50 millimetri ha un disegno diverso in modo che, quando messi insieme creano un guscio che non ha bisogno di ulteriore sostegno. La forma di ogni pannello è stata determinata mediante una combinazione di simulazioni computerizzate, che avevano le limitazioni di robot programmati per garantire che i pezzi possano essere effettivamente realizzati. 











Nessun commento:

Posta un commento