SCHEMATA ARCHITECTS CREATES STORE IN TOKYO TO PHILLIP LIM



Lo studio giapponese Schemata Architects ha utilizzato superfici a specchio per creare un ambiente da capogiro per questo pop-up Store a Tokyo, progettato per il marchio di moda 3.1 Phillip Lim.


Lo spazio è di 68,2 metri quadrati e il department store è racchiuso tra due strutture curve - uno per appendere gli abiti, e l'altro per l’alloggiamento di una stanza che funge da magazzino e sala di montaggio.


Tra queste, sono stati organizzati infissi a specchio asimmetrico, che creano riflessioni multiple nello spazio. Due grandi specchi quadrati, posti uno di fronte all'altro, sono disposti nel centro. Il soffitto è dotato di lampade pendenti, amplificando la qualità riflettente dello spazio.


Il progetto risponde a un breve concetto di 3.1 Phillip Lim, che ha dato gli architetti un numero di parole opposte, come i giovani / eleganza e lusso / pragmatico.. "In primo luogo, abbiamo diviso lo spazio in due zone, per sottolineare il rapporto tra A e B", ha spiegato lo studio. "Poi abbiamo collegato le due zone con gli specchi. Quando si entra all'interno del negozio, le immagini reali e le immagini riflesse si fondono l'una nell'altra per creare un nuovo rapporto, cioè A e B allo stesso tempo."







Nessun commento:

Posta un commento