Glebe House by Nobbs Radford Architects



Elementi in cemento si alternano con finestre incassate sulla parte esterna della Glebe House, situata a Sydney e progettata dallo studio Nobbs Radford Architects. La dependance va ad integrare la vecchia casa esistente e si sviluppa su due piani con l’intento di definire un nuovo soggiorno a pianta aperta con sala da pranzo, una camera da letto supplementare e un bagno.


La struttura si trova nella parte posteriore della struttura esistente, creando un nuovo prospetto verso il giardino. Porte e finestre sono poste dietro la facciata, creando l'illusione di pareti spesse quasi un metro. Superfici in cemento a vista continuano verso l'interno, ma sono in contrasto con gli elementi più caldi che comprendono mobili in rovere e pavimenti in pino.


Uno spazio a doppia altezza si siede dietro la facciata, mentre una serie di nicchie sono create dalla disposizione a scalare delle pareti. Lo spazio al piano terra è lasciato a pianta aperta, con zona colazione, sala pranzo e salotto. Una scala di legno con ripiani incavati nei lati dei gradini conduce al piano superiore, arrivando ad uno studio soppalco che si affaccia sulla zona sottostante. Una nuova camera da letto è nascosta su un lato e si apre su un balcone panoramico.
La fotografia è di Murray Fredericks.










Nessun commento:

Posta un commento