Garage by Graypants



Il collettivo di design Graypants con sede a Seattle e Amsterdam, debutta con Garage, un progetto di restauro sul bordo del lago. Il progetto si proponeva di aggiornare l’utilizzo di questo fatiscente garage del dopoguerra come una cabina residenziale, conservando la complessità e le storia della vecchia costruzione. Elementi contemporanei sono stati sapientemente mescolati con il vecchio per dare ad ogni pezzo una seconda vita e, a sua volta, una funzione rinnovata nello spazio.


Entrando attraverso lo scorrevole armadio clandestino in corian, una stufa si trova in contrasto con le pareti di tela incandescenti attivate ​​attraverso un telefono cellulare. Il pavimento in legno invecchiato è orientato in un modo da portare lo sguardo verso il lago, rivelando letti nascosti che si piegano al di fuori. Una parete di vetro pieghevole è sollevata per estendere lo spazio utile della cabina sul patio in ciottoli adiacente che costituisce la base per la struttura. Esponendo la grande cornice quadrata che sostiene la cabina, e illuminando il tutto dall'interno, la cabina sembra quasi galleggiare sopra il terreno.



Usando le parole dell’architetto : ”Il garage mira a rendere il disegno misterioso. Rende i banali compiti della nostra vita in opportunità che creano bellezza attraverso l'interazione gioiosa. Una tela crea immaginazione per rendere nuovo il vecchio e vecchio il nuovo. Il nuovo diventa un teatro che mostra il vecchio che gradualmente svanisce. Questo spazio non è ordinario, ma tocca i confini di ciò che è ordinario”.









Nessun commento:

Posta un commento