The National Arboretum Camberra Pavilion



Questo padiglione con un tetto a punta sorge sopra il sito paesaggistico della nuova National Arboretum, alla periferia della capitale australiana, Canberra. Il padiglione è uno dei due edifici progettati da Tonkin Zulaikha Greer Architects, sviluppato in collaborazione con gli architetti del paesaggio Taylor Cullity Lethlean. I progettisti hanno trasformato una zona boschiva danneggiata da un incendio, creando un giardino botanico con una collezione di alberi e piante in via di estinzione.


Il padiglione è situato su un altopiano chiamato Terrace Event, che è stato scavato sotto il crinale di una collina vicina per ridurre al minimo l'impatto delle strutture costruite sul paesaggio. Il tetto a punta è stato progettato per fornire un punto focale. L’edificio che può essere utilizzato come sede di eventi tra feste, matrimoni e cerimonie. Un quadro di travi scatolari in compensato sostiene il tetto rivestito in zinco, che è affiancato sui lati da wc e aree di servizio realizzate in cemento.


Nelle vicinanze, un centro visitatori con un tetto a falda profondato, indica l'ingresso al parco. Questo contiene strutture per informazioni turistiche, spazi educativi, un negozio e un caffè. La forma curva del tetto di zinco è stata progettata per emulare la struttura nervata di foglie e integrare le forme ondulate della topografia naturale.


Una disposizione a forma di ventaglio di pannelli di vetro appuntiti fissati nella struttura del tetto geometrica vicino all'ingresso principale, introdurre luce nello spazio flessibile, che si apre sulla terrazza sul lato opposto. Sia il padiglione, che il centro visitatori, si affacciano su un anfiteatro inerbito e una serie di giardini, con spazi eventi e 100 strisce di verde che matureranno nel corso del tempo. Terrazze scolpite scendono giù per la collina verso una valle, che contiene una diga per fornire acqua riciclata ai giardini.

La fotografia è di Brett Boardman e John Gollings.












Nessun commento:

Posta un commento