B25 House by PK Arkitektar



Un muro rivestito in lastre di pietra vulcanica rossa nasconde l'ingresso di B25 House, una bianca casa minimale nel sobborgo di Reykjavík, Islanda. La casa privata è stata progettata da PK Arkitektar con una facciata semplice che limita la vista degli interni dalla strada, garantendo la privacy in un quartiere suburbano.


Una superficie incassata in pietra riolite rossa è incorniciata da un muro bianco che forma la parte anteriore dell'edificio e ospita una porta incorporata nella superficie della pietra. Una sezione di vetro verticale interrompe la facciata anteriore e permette una vista attraverso gli spazi di circolazione centrali della casa. Questo vuoto vetrato aiuta a separare gli spazi privati ​​dagli spazi comuni all'interno della casa e permette alla luce diurna di permeare entrambi i piani della proprietà.


La facciata all'angolo nord-est è separata dalla parete vetrata e galleggia sopra la terra, creando un piccolo spazio che permette alla luce di entrare fino al livello interrato. Dall'ingresso a livello della strada adiacente, il sito degrada verso un giardino riparato e un piano inferiore della casa che è parzialmente immerso nella pendenza.


Il retro della casa è più aperto, con entrambi i livelli con ampie finestre che si affacciano sul giardino. Le porte scorrevoli conducono dalla cucina ad un ampio balcone per mangiare all'aperto che termina in una scala che collega questo spazio con il giardino sottostante. Superfici di ghiaia circondano la casa facendo riferimento al paesaggio arido della campagna locale, con un prato contenente un singolo albero nella parte posteriore fornendo l'unica area verde.

La fotografia è di Rafael Pinho.












Nessun commento:

Posta un commento