Maison a Vincennes by Atelier Zundel Cristea



Lo studio parigino Atelier Zündel Cristea ha aggiunto un'estensione con pareti in vetro che sporge sul retro di questa vecchia casa di cento anni nel sobborgo di Vincennes. La prima modifica è stata la distribuzione degli spazi interni inizialmente molto scomoda, poiché limitava a soli 90 mq la superficie utilizzabile che potenzialmente era di 120 mq.  Altro aspetto negativo era la mancanza di rapporto tra la casa e il giardino esterno. Con l’aggiunta dell'estensione e l'apertura di nuovi spazi, compresa soffitta e cantina, la casa ha raggiunto una superficie totale occupabile di 220 mq.


Una terrazza sul tetto in cima alla nuova estensione è accessibile attraverso le porte della camera da letto matrimoniale e incorpora due lucernari che forniscono la luce naturale. Locali annessi sul retro della casa sono stati sostituiti con l'aggiunta di pareti in vetro che proiettano verso il giardino e porte a tutta altezza che possono essere aperte per collegare la zona soggiorno a pianta aperta con l'esterno. Il bagno privato della camera matrimoniale si apre anche sulla terrazza sul tetto in modo che i residenti possano guardare fuori verso il giardino.


Un corridoio conduce dalla porta d'ingresso al soggiorno e la scala alla sala da pranzo, che, con le sue porte vetrate offre una vista sul giardino alberato. Una scala con pareti curve e ringhiere, collega il corridoio di ingresso al piano terra con le camere al primo e secondo, ed è naturalmente illuminata da lucernari nella parte superiore.


Una pompa di calore geotermica è stata installata nel seminterrato nella parte anteriore della casa per estrarre calore dal terreno per il riscaldamento, mentre un sistema a doppio flusso d'aria di ventilazione aiuta a controllare la circolazione dell'aria e fornisce ulteriori risparmi energetici.
La fotografia è di Sergio Grazia.








Nessun commento:

Posta un commento