La scultura abitata di Numen/For Use


Il collettivo di design croato-austriaco Numen/For Use, ha progettato il prototipo di una scultura sociale abitabile e autoportante, realizzata all'interno di un volume gonfiabile. L'installazione è basata sul sistema di produzione di grandi oggetti geometrici gonfiati, dove le sottili corde parallele sono legate sui lati opposti del volume, allineandole una con l’altra.  Le corde sono abbastanza tese per portare il peso di molte persone contemporaneamente.  I corpi, intrappolati in una griglia 3D, volano in posizioni innaturali negli spazi bianchi, rendendo l’immagine simile a collage dadaisti. L’impossibilità di percepire la scala e la direzione provoca la sensazione simultanea di immensità e mancanza di spazio. Quando il volume è sgonfiato, le corde sono disposte liberamente a terra, mantenendo la scultura completamente compressa.













Nessun commento:

Posta un commento