Sensing Spaces - installazioni al Royal Academy of Arts

Pezo von Ellrichshausen

Architetti famosi hanno trasformato le principali gallerie della Royal Academy of Arts di Londra attraverso una serie di specifiche installazioni. Il progetto Sensing Spaces mira ad esplorare gli elementi essenziali dell'architettura, immergendo gli ospiti in una esperienza multi-sensoriale. L'evento permette ai visitatori di esplorare come la visione, il tatto, l’udito e la memoria giocano un ruolo nelle nostre percezioni di spazio, proporzioni, materiali e luce. 

Gli architetti che collaborano includono Grafton Architects ( Irlanda), Diébédo Francis Kéré (Germania / Burkina Faso), Kengo Kuma ( Giappone ), Li Xiaodong ( Cina), Pezo von Ellrichshausen (Cile) e Eduardo Souto de Moura e Álvaro Siza ( Portogallo). La fotografia è di James Harris.

Occupando la più grande delle gallerie, una struttura immensa di Pezo von Ellrichshausen mostra agli spettatori il senso della prospettiva, mentre l'installazione di Kengo Kuma sottolinea l'importanza dell’odore e del profumo. Un film realizzato appositamente per l'evento fornirà agli ospiti l'opportunità di familiarizzare con gli architetti attraverso la presentazione delle loro opere precedenti.

“Il nostro interesse è quello di coinvolgere il pubblico: con l’immaginazione e la memoria si possono toccare quelle corde per crea qualcosa di molto potente” , hanno spiegato Shelley McNamara e Yvonne Farrell di Grafton Architects. "L’architettura è l'immancabile sfondo alla nostra vita e spesso non viene riconosciuto l'impatto che ha. Abbiamo sfidato gli architetti per creare un'esperienza che ecciti i sensi e favorisca l'immaginazione. Speriamo di trasformare il modo di pensare gli spazi e come questi ti fanno sentire”, ha commentato Kate Goodwin, Drue Heinz Curator of Architecture presso la Royal Academy of Arts.

La mostra resterà aperta presso la Royal Academy of Arts fino al 6 aprile 2014

Pezo von Ellrichshausen

Diebedo Francis Kere

Diebedo Francis Kere

Kengo Kuma

Kengo Kuma

Grafton Architects

Alvaro Siza


Nessun commento:

Posta un commento