Vernacolo contemporaneo by Iroje KHM Architects


Circa 20 anni fa, il governo coreano ha ospitato un “housing expo” in Gangnam, dove una città è stata costruita con case progettate da importanti architetti locali. Iroje KHM Architects hanno progettato ga on jai house, una casa assolutamente unica, per un cliente che voleva utilizzare efficientemente il territorio esterno dalla struttura demolita precedente. E’ stato anche ricavato uno spazio per un giardino interno per dare un senso di privacy e staccarsi dal mondo esterno.


Il progetto implementa quattro tecniche coreane tradizionali: il “Ru”, o l'uso di pilotis, che fornisce il supporto strutturale mantenendo una facciata aperta con vista sulle montagne vicine, il “Madang”, il cortile interno coreano, che è uno dei punti salienti del la residenza, trasportato in un contesto contemporaneo, il “Cheoma “, o sul tetto a sbalzo, che si nota in tutta la struttura assumendo una nuova applicazione con le impronte irregolari e grandi campate aperte, il “Doldam”, o muro di pietra in muratura, che è rappresentato dal muro di cemento all'ingresso, segnato da forme circolari che rappresentano il vernacolo pietra.
La fotografia è di Jong Oh Kim
















Nessun commento:

Posta un commento