Maotik e Fraction - Dromos installazione audiovisiva che altera tempo e spazio



Il duo artistico Maotik e Fraction hanno usato le parole del teorico e urbanista francese Paul Virilio come trampolino di lancio per la loro installazione audiovisiva Dromos: “Nei campi della scienza e della tecnica che hanno costruito il mondo occidentale, abbiamo concepito le macchine solo come crescita della velocità. La persona che vorrebbe inventare un rallentamento sarebbe considerato un folle”. Queste sono le idee che hanno scatenato l’interesse del filosofo, la scienza della velocità nella società umana.


Concettualizzando e idealizzando le idee di Virilio circa il rallentando ed l’accelerando del tempo, l'universo creato dagli artisti subisce una costante costruzione e decostruzione come texture granulari, broken beats e immagini generative di un ambiente esperienziale. Il progetto sensoriale trasporta il pubblico in un complesso cammino ottico, utilizzando la luce, il suono e la forma che saturano gli spettatori in un labirinto interattivo.
L’esperienza di Dromos si può vivere ora a Montreal per tutta la durata del Mutek Festival.








Nessun commento:

Posta un commento