Pareti in policarbonato traslucido per la House of Tousuienn di Suppose Design



Le pareti in policarbonato traslucido di questa casa a Hiroshima, degli architetti giapponesi Suppose Design Office, permettono alla luce naturale di inondare l'interno da tutti i lati. Nominata House of Tousuienn, l'edifico di tre piani è stata progettata come residenza di una famiglia di cinque persone, che ha  richiesto uno spazio per posteggiare e riparare una collezione di motociclette. La forma lunga e stretta del sito detta la sagoma della casa, che essendo circondata su tre lati da edifici vicini, è stata rivestita con un materiale traslucido per permettere alla luce di permeare l'interno senza compromettere la privacy dei residenti.



“La maggior parte delle pareti esterne sono spesse e pesanti”, hanno specificato gli architetti. “Per la Casa di Tousuienn, abbiamo utilizzato un materiale sottile e traslucido a sostituzione delle tradizionali pareti sterne, dove la luce naturale può essere massimizzata nello spazio interno.” Le finestre sono realizzate con lo stesso materiale delle pareti, in modo che non offrono una luce differente ma che possono essere aperte per permettere ai residenti di far entrare aria fresca all'interno dell'edificio. Di notte, le luci accese all'interno trasformano l'edificio in un enorme lightbox lungo la via. “Il cliente può pienamente provare l’effetto della natura circostante all'interno della casa con uno spazio caldo e luminoso”, hanno aggiunto gli architetti.




Una struttura in acciaio costituita da travi a doppia T è posizionata a vista all'interno dell'edificio ed è stata dipinto di bianco. Anche i soffitti in calcestruzzo sono lasciati a vista, mentre i piani comprendono una miscela di cemento e legno. Lo spazio adibito alle motociclette occupa l'intero piano terra e dispone di ampie porte scorrevoli per un facile accesso. Una piccola stanza per la manutenzione si trova nel centro dello spazio, mentre le biciclette possono essere posizionate dietro una scala che conduce agli spazi superiori. Cucina, sala da pranzo e soggiorno sono raggruppati al primo piano, con un bagno posizionato dietro. Al piano superiore, la camera dei bambini è posizionata nel mezzo dello spazio creando una barriera tra le due grandi camere da letto sui lati.  La fotografia è di Toshiyuki Yano e Takumi Ota.














Nessun commento:

Posta un commento