Beyond The Hill House by Kazuhiko Kishimoto dello studio ACAA


L’architetto giapponese Kazuhiko Kishimoto ha progettato il piano terra di questa casa a Yokohama in modo che possa funzionare come una galleria e una zona salotto per i membri della comunità locale. Kishimoto, principale dello studio ACAA di Kanagawa, ha previsto il livello più basso della casa Beyond The Hill rivestito in legno, con una serie di cortili e ampie scalinate che scendono verso il basso per seguire il sito in forte pendenza.



Il cliente aveva chiesto una casa che sarebbe stata aperta alla comunità, infatti il ponte di legno, inclinato verso la strada frontale alla casa, crea un luogo dove gli spazi interni ed esterni si incontrano e interagiscono. I cuscini incoraggiano le persone a sedersi sulle scale, come una cava circolare che consente a un gruppo di sedersi insieme e pranzare.



Un cortile quadrato è a cielo aperto al centro dell'edificio con accanto uno spazio vetrato a doppia altezza che funge da galleria pubblica informale. Due scale all'interno del cortile portano a diverse parti dell'edificio. Le prime sale portano a un piccolo ufficio nascosto nell'angolo sud-est del primo piano, mentre la seconda conduce negli spazi privati ​​della casa. La cucina si trova accanto all'ingresso della casa ed è la sala più grande dell’edificio, poiché viene usato da uno dei residenti per ospitare corsi di cucina.



Un ampio scalone si alza dalla cucina al secondo piano con una sala da pranzo. Alcune scale curve portano verso l'esterno, e in corrispondenza degli angoli formano sedute che si estendono lungo il bordo della stanza per creare un piano di lavoro. Nella vita quotidiana, naturalmente, lo spazio funge da salotto della famiglia. Le camere sono situate oltre la sala da pranzo. Una affaccia su un balcone, mentre l'altra dispone di una piattaforma rialzata con vani portaoggetti e una scaletta che offre un percorso fino al tetto.

La fotografia è da Hiroshi Ueda









Nessun commento:

Posta un commento