Just the Two of Us - le foto surreali di Klaus Pichler


Chi non ha avuto la voglia di essere qualcun’altro per un pò? 
Questa è la domanda che il fotografo austriaco Klaus Pichler si chiede con la sua nuova serie fotografica, Just the Two of Us.  Travestirsi è un modo di creare un alter ego, una seconda pelle, che può essere utilizzata per modificare anche il proprio comportamento. Indipendentemente dai fattori che causano la motivazione di acquisire un nuovo aspetto, il principio di base rimane lo stesso: dietro la maschera ci si trasforma in qualcun’altro.
Per questa serie, il fotografo ha fatto visita ai proprietari dei costumi direttamente nelle loro case. Così, sia il soggetto che la loro casa diventa protagonista di questo lavoro, dove non è importante il costume ma la persona che c’è dietro.
Il lavoro di Pichler è spesso giocoso e inquietante allo stesso tempo. I costumi surreali creano un gioco straordinariamente dissonante con l'ambiente circostante, a volte dando un senso umoristico, altre volte semplicemente trasportandoci fuori la realtà.
















Nessun commento:

Posta un commento