Tadao Ando recupera il Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia


L’architetto giapponese Tadao Ando ha aggiunto un auditorium con un interno curvo in calcestruzzo a Palazzo Grassi - un centro d'arte contemporanea all'interno di un palazzo del XVIII secolo a Venezia. Il “Teatrino” è la terza fase del restauro di Tadao Ando di Palazzo Grassi, che è ora parte delle proprietà di lusso del magnate François Pinault. Dopo la trasformazione dell’edificio principale e dell’accompagnamento “Punta della Dogana” nella gallerie d'arte contemporanea, Ando ha aggiunto questo edificio come sede di convegni e spettacoli.


Muri curvi di cemento separano i 220 posti a sedere dell’auditorium dalle aree della reception, dagli spogliatoi e dalle aree di stoccaggio, fornendo una tela bianca per appendere opere d'arte o per proiezioni cinematografiche. Gli apparecchi di illuminazione sono inseriti intorno ai bordi di un controsoffitto della hall principale, mentre lucernari triangolari offrono una fonte di luce naturale. Il “Teatrino” occupa uno spazio che un tempo era adibito al giardino del palazzo. Più recentemente aveva funzionato come un teatro, ma è era stato chiuso al pubblico dal 1983. Solo la facciata dell'edificio rimane originale, con la nuova struttura eretta dietro. La fotografia è di Orsenigo Chemollo.









Nessun commento:

Posta un commento