PIO PIO RESTAURANT BY SEBASTIAN MARSICAL ARCHITECTS


Il progetto architettonico di questo ristorante di New York, Pio Pio Restaurant, è stato curato dallo studio di Sebastian Marsical. La scoperta di una preziosa "scatola" di legno inserita all'interno di un edificio esistente nella 10th Avenue di New York, definisce da subito le intenzioni di questo progetto: mistero, scoperta e contraddizione.
Il visitatore che entra in questo "contenitore" fatto di legno rustico viene rapito dal rumore delle strade di Manhattan ritrovandosi in un ambiente molto tranquillo dove è facile rilassarsi, quasi come entrare in un rifugio dal mondo esterno.
Appena si entra, ci troviamo davanti un tavolo di marmo sospeso nelle tavole di legno di recupero di cui sono ricoperte le pareti del ristorante, ma questo è solo un assaggio di ciò che si può trovare all'interno del Pio Pio Restaurant, infatti la visibilità ristretta che si ha all'ingresso del ristorante non può che incitarci a desiderare di visitare il resto del locale.
Entrando nella prima sala ci troviamo davanti una parete ricoperta dal solito legno naturale con un ulteriore strato di lastre di ottone, L'ingresso ci entusiasma davvero molto e subito dopo ci troviamo davanti al bancone del bar, molto lungo e realizzato con una lastra monolitica di marmo. Il bancone è fiancheggiato da un corridoio, al termine del quale si apre uno scenario inaspettato: arriviamo finalmente nella sala del ristorante, un ambiente a doppia altezza caratterizzato da soffitto e pareti ricoperti da canne di Ocotillo e luci soffuse. Qui è pura magia: l'esperienza che viviamo non è più legata al rapporto tra il Pio Pio Restaurant e la città di New York ma ci ricorda piuttosto ambienti caratteristici dell'America Latina.










Nessun commento:

Posta un commento