OPENHOUSE_UNA VILLA MODERNA E MINIMALISTA TRA LE COLLINE DI HOLLYWOOD


La Openhouse è una villa moderna e minimalista situata tra le colline di Hollywood, uno dei quartieri più esclusivi e rinomati di Los Angeles, in California. Completata nel 2009, la residenza progettata dallo studio californiano XTEN Architecture è inserita in un sito impegnativo, stretto e ripido, e risulta ben integrata con la natura circostante e al tempo stesso aperta alla città sottostante.
La struttura di questa casa a due piani (418 metri quadrati di superficie) è più complessa di quanto possa sembrare. Su ogni livello della villa sono stati creati ampi giardini esterni e terrazze grazie a muri di sostegno, travi in acciaio, doppie "mensole" all'avanguardia, facciate laterali ed anteriori aperte.
L'architettura e la conformazione della casa cancella tutti i confini tra interni ed esterni e collega gli spazi consentendo una vista ininterrotta sul paesaggio collinare.
Il primo piano della Openhouse accoglie la zona giorno con la sala da pranzo arredata in modo semplice: un tavolo di legno e panche contribuiscono a creare una sensazione di completa fusione con la natura. Il camino è fatto di diversi strati di granito sovrapposto a secco e continua come elemento strutturale verticale. Una scala interna costituita da un tubo d'acciaio trasparente porta al piano superiore, destinato all'area notte.
Il vetro è il materiale predominante e lo si può incontrare ovunque, negli interni e negli esterni, in una varietà di tipologie: fa da rivestimento alla cinta muraria; ci sono 44 pannelli di vetro scorrevoli, ognuno dei quali, attraverso un sistema a scomparsa, consente all'occorrenza una totale trasparenza e un facile accesso agli spazi all'aperto. Vetrate fisse trasparenti, pareti in vetro specchiato e pannelli in vetro grigio sabbiato danno inoltre la massima illuminazione alla villa. L'abbondanza del vetro è controbilanciata da solidi elementi scultorei in pietra, legno di quercia scuro, rovere, gesso e ghiaia per la pavimentazione.















Nessun commento:

Posta un commento