Naruse Inokuma - Casa Comue Design LT Josai


Lo studio giapponese Naruse Inokuma Architects ha progettato una casa di occupazione condivisa a Nagoya con spazi comuni per mangiare, cucinare e rilassarsi che incoraggiano i residenti ad interagire in modi diversi tra loro. Naruse Inokuma Architects racconta che l'edificio è stato progettato in risposta alla crescente domanda in Giappone, per case dove individui non imparentati condividono cucine, spazi abitativi e bagni. Considerando che la maggior parte di queste case sono adattate da immobili esistenti, gli architetti hanno basato questa nuova realizzazione sui principi di vita in comune e la necessità "di perfetti sconosciuti a continuare naturalmente a condividere gli spazi con gli altri". Camere da letto con dimensioni identiche sono disposte su tre livelli dell'edificio, con dei vuoti tra di essi che ospitano un salotto, zona pranzo e cucina a pianta aperta e uno spazio libero comune al primo piano .




“Gli spazi comuni e individuali sono stati studiati contemporaneamente e, tramite la disposizione delle singole stanze in modo tridimensionale su più aree, ognuna con un diverso senso di comfort, sono state stabilite le diverse aree nel restante spazio condiviso”, spiegano gli architetti. Un tavolo da pranzo vicino all'ingresso offre posti a sedere per i grandi gruppi, mentre il bancone della cucina e il salotto, offrono spazi alternativi per piccole riunioni. Le 13 camere dispongono di una superficie di 7,2 metri quadrati e la superficie totale per ogni residente equivale a 23 metri quadrati, che gli architetti credono rispecchi favorevolmente molti appartamenti con una camera nel mondo.

La fotografia è da Masao Nishikawa.










Nessun commento:

Posta un commento