CONDOMINIO BALEIA




Questo grande complesso, costruito dallo Studio Arthur Casasha una posizione molto privilegiata, infatti si trova in una grande riserva di foresta atlantica nella Serra do Mar e l’incontaminata spiaggia di Baleia. Il cliente voleva costruire quattro case sul sito. Il terreno, però era relativamente piccolo, quindi il progetto avrebbe dovuto conciliare privacy tra le case e architettura. Gli architetti hanno quindi creato un impianto unico per tutte le case che avrebbe funzionato in modo complementare. Così la parete cieca di una casa doveva diventare uno spazio interessante della casa vicina.




Il taglio della casa mostra chiaramente la divisione degli spazi. Abbiamo un cortile centrale che funge da giardino e porta luce abbondante per il nucleo della casa. Nel piano terra è evidente, un percorso dove il paesaggio del mare sarà rivelato gradualmente. La casa è in realtà composta da due volumi collegati da un corridoio, al patio laterale. Nel primo blocco abbiamo i locali di servizio e cucina. Si comincia con un ingombro ridotto, abbiamo poi la stanza aperta al patio dove si può vedere il mare, poi il soggiorno con un corridoio più basso nella camera da letto matrimoniale e una grande cabina a destra nella stanza stessa.





 La terrazza dispone di una piscina con jacuzzi e una sauna. La scalinata di fronte alla sala da pranzo ha un lato in vetro e riceve la luce continuamente per l'apertura sul tetto. Durante il corso c’è stato uno sviluppo di spazi in diagonale, in un continuo gioco di fusione tra interno ed esterno. Il progetto risponde alla sfida di mantenere la privacy della casa senza perdere di vista il paesaggio lussureggiante. I materiali e le texture delimitano spazi pubblici e intimi, con pavimenti in pietra e legno, l'intera facciata è in mattoni. Questa è una casa sulla spiaggia con un vocabolario contemporaneo, che si avvale di un clima e di un paesaggio unico.




Nessun commento:

Posta un commento