IL SALOTTO A CIELO APERTO

Negli ultimi 15 anni l'Unione Svizzera delle Banche Raiffeisen ha progressivamente ampliato la sua sede principale di San Gallo, che ora si compone di tre grandi edifici. Finora per i passanti non era facile orientarsi nell'intrico delle strade. Proprio li è sorta la Stadtlounge, il salotto della città.  Un tappeto rosso, che dall'alto appare come una macchia tondeggiante, ricopre tutta l'area: non solo le strade senza più marciapiede, ma anche le panchine progettate per l'occasione. E rossi sono anche i divani, le fontane e i tavoli da conferenza. Cattura l'attenzione una Porche, lasciata li come se non ci fosse stato il tempo di spostarla prima di stendere il tappeto rosso. Gli autori di questo progetto che ha suscitato molto stupore sono Pipillotti Rist e l'architetto Carlos Martinez. Capita che le persone si fermano a toccare il morbido manto rosso, il tartan comunemente usato negli impianti sportivi. Se il pavimento non passa inosservato, anche il soffitto si fa notare. E' formato da elementi amorfi di grandi dimensioni che ricordano le bolle di sapone. Di giorno fluttuano come nuvole nel cielo, di notte rafforzano la magica atmosfera dell'area. Giorno e notte i tavoli, i divani ecc invitano a sedersi per una partita a carte. I bambini controllano la potenza del getto delle fontane. Le strade e la piazza centrale sono simbolicamente divise in base alla funzione: ricezione, relax-lounge, caffè, parco delle sculture e angolo lettura. La realizzazione dell'opera si deve allo sforzo comune dell'USBR, della città e del quartiere. Un'arte che non si nasconde in un museo ma è accessibile e fruibile giorno e notte. Scomparse le strade i marciapiedi, ogni divisione e separazione, si è creato un passaggio senza soluzione di continuità tra pubblico e privato. E' evidente che non si tratta di un arredo urbano convenzionale ma hanno voluto trasferire l'atmosfera all'esterno di un interno. 









Nessun commento:

Posta un commento