Fala Atelier - proposta di social housing per Alvenaria a Lisbona


Gli architetti Filipe Magalhães e Ana Luisa Soares dello studio FalaAtelier, propongono un “social housing” per cercare una nuova identità al quartiere “Alvenaria” di Lisbona, in Portogallo, prevedendo u intervento in grado di risolvere le differenze socioeconomiche della zona e del sito. Il progetto/concetto incorpora i volumi circostanti in una soluzione statica; moduli cubici di 2,55 m definiscono la zona, con variazioni e multipli che permettono una futura espansione e un ulteriore sviluppo. L'esterno implementa una struttura metallica prefabbricata, con una facciata bianca che ha come sfondo le attività comuni. All'interno, ogni residente avrebbe la possibilità di definire la propria configurazione in micro-interni, con balconi che si estendono oltre la strada e piccoli spazi di coltivazione che aggiungono contrasto e colore al paesaggio circostante.

Il pensiero architettonico di Fala Atelier:

"Mentre assistiamo a diversi tentativi di fare architettura che sembrano dissolversi in autismo e in schizofrenia schematica concettuale, le idee pure sono diventate un bene raro. Fala, cerca di contrastare questa condizione con la produzione di specifiche retoriche e proposte spaziali precise. Fala, crede nel metodo, nella provocazione e nella produzione di architettura attraverso intenzioni cristallizzate."











Nessun commento:

Posta un commento