BOSCO VERTICALE

INFORMAZIONI PROGETTO:
Luogo, Milano Italy
Anno, 2007
Committente, Hines Italia
Progettista, Boeri Studio (Stefano Boeri, Gianandrea Barreca, Giovanni La Varra)
Superficie costruita, 40000 mq
Importo, 65 000 000,00
Bosco verticale è un progetto di forestazione metropolitana che contribuisce a rigenerare l'ambiente e la biodiversità urbana senza implicare una espansione della città nel territorio, un nuovo modello di densificazione in altezza del verde e del costruito all'interno della città. Bosco verticale si collega alle politiche di riforestazione e di rinaturalizzazione dei bordi delle grandi aree urbane e metropolitane: due modi per ricostruire un rapporto tra natura e città. 
Il primo esempio di bosco verticale, composto da due torri di 110 e 76 metri, verrà realizzato nel centro di Milano all'interno del progetto Porta Nuova ai margini del quartiere e ospiterà 900 alberi oltre a numerosi arbusti e piante floreali. In termini di quantità di alberature il Bosco Verticale a Milano equivale a una superficie boschiva di circa 10000 mq. Sparse sul territorio l'area equivalente in villette unifamiliari sarebbe pari a 50000 mq.
Bosco verticale è un sistema che ottimizza, recupera e produce energia. Il Bosco Verticale aiuta a costruire un microclima e a filtrare le polveri sottili nell'ambiente urbano. La diversità delle piante e le loro caratteristiche producono umidità, assorbono CO2 e polveri, producono ossigeno, proteggono dall'irraggiamento migliorando il comfort dell'abitare. 
L'irrigazione delle piante avverrà attraverso un impianto centralizzato di filtrazione della acque grigie.
La gestione del verde sarà affidata ad una agenzia che avrà uno sportello aperto al pubblico. 






Nessun commento:

Posta un commento