Patricia Urquiola - Madarin Oriental Hotel a Barcellona

La designer Patricia Urquiola torna a lavorare in patria e progetta a Barcellona il Madarin Oriental Hotel rievocando i tratti che la contraddistinguono come eleganza, sobrietà e comfort. L’albergo è situato nel centralissimo Passeig de Gràcia, in un edificio della metà del Novecento che precedentemente ospitava la sede del Banco Hispano-Americano, di cui ancora rimane traccia attraverso le cassette di sicurezza utilizzate per rivestire pareti e soffitto di uno dei bar.


Il progetto è orientato a suscitare una sensazione di comodità e accoglienza, senza rinunciare a piacevoli effetti scenografici, evidenti fin dall’ingresso: una rampa d’accesso luminosa, sospesa nell’aria, attraversa la corte interna e conduce all’entrata dell’albergo. Una serie di griglie metalliche separano ma allo stesso tempo lasciano intravedere la hall dell’hotel, mentre alcune pareti rivestite in materiali 3D formano texture e danno profondità all’ambiente. Gli arredi sono quasi tutti realizzati su misura per l’hotel o riadattati nei rivestimenti e nelle misure ma non mancano alcuni dei pezzi più celebri firmati Urquiola per B&B Italia, Moroso, Agape, De Padova o Axor.


Le 98 camere presentano varie tipologie, tra cui tre suite, di cui una occupa per intero l’ottavo piano. Due i ristoranti: il Blanc offre cucina orientale e occidentale mentre il Moments, gestito dalla chef Carme Ruscalleda ha un menù basato sulla nuova cucina catalana. Tre i bar, a disposizione degli ospiti per una ristorazione veloce o per chi vuole sorseggiare un drink in una delle due terrazze che si affacciano su Barcellona.




Nessun commento:

Posta un commento