Miguel de Guzmán - Espinar House e il film di Cappuccetto Rosso


Espinar House by Miguel de Guzmán from Dezeen on Vimeo.

Una casa di plastica traslucida nel bosco è il luogo per un film surreale diretto dall'architetto spagnolo Miguel de Guzmán, che dispone di un lupo, tre orsi e di Cappuccetto Rosso. Miguel de Guzmán lavora sia come architetto che come fotografo di architettura, così ha deciso di creare una favola da abbinare all'edificio. “L'idea di fondo del film era quella di giocare con il concetto della casetta nel bosco”, ha detto Miguel. E ha aggiunto: “Nel mondo delle favole per bambini c'è sempre una casa in mezzo alla foresta, dove accadono le cose magiche e misteriose, infatti ho scelto alcuni tra i personaggi più universalmente noti: Cappuccetto Rosso, I tre orsi e The Big Bad wolf, naturalmente".






Circondata da pini, nella catena montuosa della Sierra di Madrid, in Spagna, la Espinar House dispone di muri esterni in policarbonato alveolare, gli interni in truciolare grosso e un prato sul tetto. I fili di acciaio incrociati sopra la facciata incoraggiano le piante rampicanti e viti di crescere intorno alla casa. Una serra a doppia altezza corre lungo la facciata sud, mentre una sala da pranzo al piano terra e un salotto al primo piano sono posizionati vicini e si può vedere lo spazio attraverso le finestre interne. Ci sono due camere da letto su ogni livello e le scale sono composte da scaffali in linea che si muovono a zigzag.

L'architetto ha utilizzato materiali economici e leggeri per la costruzione: “Utilizzare tecniche di costruzione semi-meccanizzata, telai in acciaio, pannelli sandwich di policarbonato, può accelerare il tempo di lavoro, ridurre i costi e dare all'edificio una maggiore flessibilità per apportare modifiche in futuro”.







Nessun commento:

Posta un commento