Espace Louis Vuitton di Tokyo presenta “Monuments of Traffic” di Thomas Bayrle

Nel cuore del frastuono di Tokyo si trova il tranquillo rifugio di Espace Louis Vuitton, uno spazio espositivo ampio situato sopra il negozio Louis Vuitton a Jingumae nel reparto Shibuya-ku della città. Avevo già scritto un articolo sullo Spazio espositivo di Louis Vuitton a Tokyo in occasione della mostra “Urban Narratives”, che proponeva la visione moderna della cultura indiana attraverso quattro artisti contemporanei.


Lo spazio “glass-box” ospita attualmente il lavoro dell'artista tedesco Thomas Bayrle, un pioniere del pop e dell’arte multimediale dal 1960 ad oggi. “Monuments of Traffic” di Bayrle, è aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 20:00, ed è la settima mostra che sarà ospitata da Espace Louis Vuitton di Tokyo. L’artista utilizza il movimento, modellini di automobili e parti di automobili come effetto umoristico. Uno dei primi artisti a produrre arte animata generata dal computer, Bayrle ha avuto come su primo maestro un tessitore, che ha notevolmente influenzato l'attenzione per l'ordine e per le trame modulari nel suo lavoro. Riproponendo il modello-griglia delle pareti di vetro e acciaio di Espace Louis Vuitton, “Monuments of Traffic” è un grafico, che mostra un circuito.


Blocchi di cartone nella scultura centrale sono disposti in formazione stretta, seguendo uno schema rigoroso, questa formazione è poi ripetuta sulle pareti di fondo come la base di fotografie delle montagne svizzere, che si trovano ad affrontare gli effetti del traffico sempre crescente. Movimenti ritmici di tergicristalli di una seconda scultura riempiono il vasto spazio con il suono, aggiungendo l'atmosfera dello spettacolo.


“Carmageddon” è il titolo di un vasto lavoro di Bayrle, di cui il pattern del blocco al centro di questa mostra di Tokyo è un estratto, è stato originariamente mostrato nel 2012 a dOCUMENTA (13) - forse una delle fiere più importanti del mondo per l'arte contemporanea - dove l’impatto che assume in una formato enorme è sicuramente più apprezzato e affascinante. L'estratto di Espace Louis Vuitton di Tokyo permette ai visitatori di vedere la scultura da vicino e ottenere un senso del sentimento di una strada deserta che Bayrle ha cercato di realizzare. Per maggiori informazioni potete visitare il sito di Espace Louis Vuitton.



Nessun commento:

Posta un commento