Urban Calligraphy - Simon Silaidis e l'arte della calligrafia ai giorni nostri


Il designer visionario Simon Silaidis è la figura che sta dietro il movimento Urban Calligraphy, una calligrafia unica che scappa dalla carta e si espone in luoghi pubblici, strade ed edifici abbandonati. Urban Calligraphy, come suggerisce il termine è la calligrafia esposta in un ambiente rurale, urbano ed extraurbano e non più sulla semplice carta, abbandonando l'ambiente noioso di un laboratorio di calligrafia ed esponendosi in luoghi pubblici, edifici abbandonati, strade e su tutti i tipi di superfici, utilizzando materiali non considerati idonei all'arte della calligrafia. Il suo amore filiale per le lettere e i suoi folli viaggi in ogni luogo del mondo lo hanno portato a studiare la calligrafia nel suo ambiente nativo che gli ha dato la visione e la possibilità di esplorare e comprendere questo nuovo aspetto della calligrafia.


Simon Silaidis è un designer con 12 anni di esperienza alle spalle. Il suo stile è un mix di calligrafia occidentale, asiatica e araba, che cerca di individuare luoghi abbandonati per realizzare opere d'arte urbane attraverso l'uso artistico di materiali ricercati. La scelta dei materiali utilizzati per creare i suoi lavori non sono più l’inchiostro e le penne di bambù utilizzate negli studi, ma trattandosi di pitture murali, sono pennelli piatti e grandi scope.


 La visione di Simon circa questo nuovo mondo della calligrafia ha sede nella tranquillità e nella simmetria che domina il nostro ambiente circostante, infatti, questo è il ​​cambiamento interiore che si propone al mondo. A volte, la visione di un uomo può fare la differenza e la visione di quest'uomo ha dato vita ad un un aspetto del tutto nuovo per l'arte, ha dato vita ad un nuovo movimento seguito da una vasta e crescente comunità di persone. Alcuni potrebbero dire che è un sognatore, ma speriamo che non sia l'unico!
Qui potete vedere un video della sua ultima opera urbana chiamata " Skyfall ".



Nessun commento:

Posta un commento