Tanner Springs Park : come Peter Walker ha ricollegato la città al fiume



Tanner Springs Park si trova ai margini del Distretto Pearl, nei pressi del fiume Willamette, a Portland, Oregon. Copre un isolato pieno, quasi un ettaro di spazio aperto tra NW 10th Avenue & NW 11th Avenue. Si tratta di una dei più sorprendenti e deliziosi parchi urbani che ho visto. Il suo hardscape si fonde perfettamente con i moderni edifici circostanti. L'acqua li riflette letteralmente, e integra il fiume Willamette. 



Il Distretto Pearl era una volta una zona umida e lagunare. Tanner Creek scorreva sul lago della zona circostante Tanner Springs Park. Il lago e alcune zone umide sono state riempite, poi coperte con magazzini e cantieri ferroviari. Il parco ora si trova a 20 metri sopra il primo lago. La pianificazione per il parco ha avuto inizio nel 2003. Atelier Dreiseitl, uno studio di progettazione tedesca, e GreenWorks, PC, una società di architettura del paesaggio locale, sono state selezionate per la sua progettazione. La costruzione è iniziata nel 2004e il suo nome, Tanner Springs, è stato adottata nel 2005. Tanner Springs Park è interamente costituito con piante autoctone dell’Oregon occidentale.



La parete est del parco è coperta da un'installazione artistica, composta principalmente di tracce ferroviarie recuperate dalla zona e poste verticalmente lungo la parete est. Portland Terminal Railroad ha donato le rotaie, recuperate dalla regione, dove alcune guide risalgono al 1898. Bullseye Glass, una società locale di arte di vetro, ha fornito 99 lastre di vetro traslucido, che si alternano alle rotaie, e in seguito furono dipinte da Herbert Dreiseitl con scene di animali indigeni.




Nessun commento:

Posta un commento