Giochi di Luci e Chiusure : Kfar Shmaryahu House di Pitsou Kedem Architects




Pitsou Kedem Architects (Pitsou Kedem, Irene Goldberg, Raz Melamed) hanno attirato la nostra attenzione ancora una volta con la loro casa unifamiliare di 600 mq a Kfar Shmaryahu, un consiglio locale in Israele, nel distretto di Tel Aviv. Completato nel 2012, questo progetto ha subito un processo di costruzione di quattro anni in cui grande attenzione è stata dedicata ai dettagli e all’apparecchio tecnico di occultamento. E il risultato è veramente e apertamente sexy.





Con grande attenzione ai rapporti tra esterno e interno, questa struttura è stata progettata per convertire lo spazio interno completo in grandi spazi aperti con grande modularità, pur mantenendo la sua semplicità del taglio netto e dei dettagli impeccabili, il tutto in pochi minuti. Le più affascinanti viste di questa residenza hanno luogo quando le persiane sono aperte, che consentono di guardare direttamente attraverso gli interni al lato della piscina posteriore, senza alcuna restrizione. 



In piedi nel giardino antistante si è in grado di guardare fuori verso il paesaggio posteriore che collega i due spazi esterni. La capacità di invertire la composizione equilibrata in una dinamico è resa possibile grazie alla progettazione di un sistema di tende intelligenti che permette loro di essere sollevate verso l'alto e piegate in ciò che assomiglia a un tetto. Come tutte le guide e le attrezzature sono nascoste quando la facciata è chiusa, con le mutevoli possibilità anche di nascondersi nella facciata del residenza.





Nessun commento:

Posta un commento