Central St. Giles Court : Il Building Workshop di Renzo Piano

St. Giles High Street, Londra, Regno Unito

Renzo Piano è il progettista di questo edificio ad uso misto che sorge in una zona di Londra prima dominata dal Ministero della Difesa e oggi quartiere dinamico e vivace. 
Il progetto si caratterizza per le sue 14 facciate rivolte alla città, tutte colorate in modo sgargiante e una corte interna, accessibile da tutte le strade che circondano il lotto, che diventa uno spazio pubblico accessibile a tutti. Gli edifici presentano un attacco a terra completamente vetrato che dona la sensazione che siano sospesi dal suolo. 
Alto sette metri, ospita negozi, bar e ristoranti. L’edificio ospita dieci piani per uffici e appartamenti per edilizia agevolata, all’ultimo piano ci sono una terrazza su Londra e un giardino d’inverno, ulteriori elementi di valore per il progetto. 
L’uso dei colori, cosi forti, ha scaturito al momento della presentazione del progetto numerose critiche, ma la Commissione per l’architettura e il paesaggio ha supportato fin da subito questa scelta. L’architetto Piano ha difeso l’uso di questi colori dichiarando come il colore sia parte integrante del DNA di una città, e ha ribadito il suo intento di voler dare allegria, vitalità e dinamismo ad una parte di città lasciata ormai all’abbandono. Londra, notoriamente definita come una città grigia, in realtà è piena di colore, e ritroviamo in molti quartieri storici l’uso di colori sgargianti, come Portobello e Carnaby Street. 
Il tema centrale di questo progetto è stata la permeabilità: l’edificio abbatte le barriere che ci sono tra il limite privato e pubblico e ne è dimostrazione la creazione di un cortile interno, cuore dell’edificio, accessibile da cinque differenti strade. Il cortile è caratterizzato da una quercia ed elementi di arredo scelti direttamente da Piano e ricorda molto delle piazze medievali in cui, grazie alle differenti angolazioni dei blocchi edilizi, la prospettiva è continuamente mutevole. ArchiDiAP

Qui il video del progetto: Central St Giles









Nessun commento:

Posta un commento