Même : la casa sostenibile di Kengo Kuma



Situato su 185.000 metri quadrati di un ex ranchin Hokkaido, Même è un centro di ricerca unico nel suo genereper lo studio alle risposte di progettazione per il clima rigido della regione.L'istituto di ricerca ambientale tecnologia situato a Meadows, si concentrasulla promozione collaborativa di nuova generazione progettazione residenziale,ed è stata fondata nel mese di ottobre 2011 dalla Fondazione LIXIL JS.


Même è una casa sperimentale per climi freddiprogettata dall'architetto Kengo Kuma con il supporto tecnico del YashiroTomonari Laboratory presso l'Università di Tokyo Institute of Science Industrial.La casa riprende il motivo delle case tradizionali di Hokkaido, ma incorporaconcetti avanzati sia da Kuma e Yashiro, tra cui un riscaldamento a pavimentogeotermico, un sistema di stoccaggio del calore e una doppia pelle biancatraslucida che copre le pareti e il soffitto e fornisce un ottimo isolamento.La casa sperimentale consente inoltre il monitoraggio a lungo termine deicambiamenti termici nell’ambiente nonché la raccolta di dati relativi al terremoto.




Même prende molte idee da un tipo di casa tradizionaleAinu chiamato Chise. (Gli Ainu diHokkaido sono indigeni). Sono chiamate Chise "case erba" perchéinteramente rivestite in kaya (erbe utilizzate per coprire i tetti) e sasa(bambù), per fornire isolamento. Chiamate anche "case di terra"perché i residenti laici lavoravano la terra mantenendo accesocostantemente un fuoco nel focolare. L'assorbimento di questo calore radiantedalla terra è il principio di base di Chise. Il design, invece,  riesce a dare morbidezza alla casa attraversoil materiale della membrana utilizzato nelle pareti e nel soffitto. 
E’ stato avvolto un telaio costruito da una membrana di larice rivestita con poliestere fluororesina, poi coperto l'interno del telaio con tessuto in fibra di vetro rimovibile. Tra i due strati c’è un isolamento trasparente in poliestere ottenuto dal riciclo di bottiglie di plastica. Il concetto alla base di questa composizione era quello di creare una corrente che scorre tra le membrane esterne ed interne per mantenere un ambiente interno confortevole.



Morbida come un peluche, la struttura si trova direttamente sopra la terra.Al fine di mantenere calore, la casa Chise è chiusa e buia. Era necessario quindi creare un interno luminoso, utilizzando pareti e coperture traslucide.
La casa è fatta di membrane anche per dare la possibilità deiresidenti di sincronizzazione la loro vita quotidiana con ritmi naturali - di nonutilizzare le luci artificiali, ma invece sorgere con il sole e andare adormire quando fa buio.


Nessun commento:

Posta un commento